Rocca Bruno

produttori vinoRocca Bruno

Le vigne Rabajà e Trifolera a Barbaresco, Fausoni, Cadet, Marcorino e Currà a Neive e quelle di Vaglio Serra sono i luoghi dove la filosofia lavorativa di Bruno Rocca prende forma: la terra non tradisce ed il vino di qualità la rende viva.

Il vino è specchio e anima della terra ed il territorio non tradisce mai. Bruno e i figli Francesco e Luisa portano avanti un’identità tramandata dagli anni ’50. Un valore fatto crescere nel 1978 da Bruno Rocca che decide di dare una svolta all’azienda. Una superficie di 15 ha di proprietà che regalano circa 70 mila bottiglie di grande qualità, testimoni di un vino la cui essenza è quella del territorio.

Nebbiolo da Barbaresco, Barbera d’Alba, Barbera d’Asti, Dolcetto e Langhe Chardonnay sono le quattro tipologie di vino presenti sul mercato. Grazie ad un’attenta analisi, è stata costruita una capillare rete di vendita nei vari continenti. Territorio: un termine ricorrente, una visione che si materializza nel vino, un’identità forte per Bruno Rocca, attento al lavoro che viene fatto nella vigna per portare in cantina

un’uva dalla qualità importante, vera espressione di quella terra che viene rispettata, vero tesoro ricco di frutti da valorizzare. Le vigne Rabajà e Trifolera a Barbaresco, Fausoni, Cadet, Marcorino e Currà a Neive e quelle di Vaglio Serra sono i luoghi dove la filosofia lavorativa di Bruno Rocca prende forma: la terra non tradisce ed il vino di qualità la rende viva.
Per maggiori informazioni www.brunorocca.it