Castello di Perno: cultura e viticoltura

La prossima serata di degustazione alla Banca del Vino sarà dedicata al Castello di Perno.

Questa realtà ruoto attorno all’antico castello costruito in epoca medievale nell’omonima frazione di Monforte d’Alba, nelle Langhe del Barolo.

Acquistato sul finire degli anni’70 dalla casa editrice Giulio Einaudi come sede secondaria e residenza di lavoro dei propri scrittori, dal 2012 è di proprietà dell’avvocato milanese Gregorio Gitti.

Da allora la famiglia Gitti lavora ad un progetto di riqualificazione della struttura volto a recuperare sia lo spirito culturale vissuto ai tempi della casa editrice, sia la storia più antica legata alla produzione di vino.

Le vigne di proprietà si dividono tra Monforte, Serravalle Langhe e Nizza Monferrato.

Insieme a Matteo Calvaruso, responsabile commerciale dell’azienda, conosceremo una selezione di vini della cantina. Nel corso della serata, moderata da Fabrizio Gallino, collaboratore di  Slow WineBanca del Vino, si assaggeranno:

  • Langhe Nascetta 2020 e un’altra annata più vecchia a sorpresa;
  • Langhe Nebbiolo 2019
  • Nizza 2018

Si terminerà con due annate del Barolo Castelletto:

  • 2017
  • 2016

Il costo della degustazione è di € 25.
Per i soci Slow Food, FISAR, Banca del Vino e gli studenti Unisg il costo è di € 20
Per i soci Banca del Vino il costo è di € 15.

I posti sono limitati ed è necessaria la prenotazione.

Per info e per prenotare:
tel. +39 0172 458418
mail: info@bancadelvino.it

31 maggio @ 19:00
19:00 — 22:00 (3h)

Pollenzo

Did you like this? Share it!