Il Bardolino. La rivoluzione delle “fragole”

Il Bardolino. La rivoluzione delle “fragole”

Le “fragole” in dialetto veronese sono Le Fraghe, quelle di Matilde Poggi. A capo di questa realtà dal 1984, è stata tra le protagoniste di una delle prime degustazioni verticali di Bardolino, tenutasi in Banca nel 2016.

Dopo quattro anni, dalle rive del Garda, fa il suo ritorno alla Banca del Vino di Pollenzo per una serata interamente dedicata alla sua azienda.

Fin dall’inizio fautrice della valorizzazione del territorio e delle sue uve autoctone, oggi produce vini che rispecchiano la sua personalità e il terroir unico delle sue vigne.

I vini delle Fraghe sono espressione dei terreni morenici, del clima mitigato dal lago e influenzato dai venti provenienti dalla Valdadige.

Sono seri ma al contempo leggeri, facili da bere ma in grado di dare il meglio di sé con gli anni.

Proprio in compagnia di Matilde e di Gianpaolo Giacobbo, collaboratore Slow Wine, degusteremo le annate recenti del Bardolino e del Chiaretto e una microverticale del cru Brol Grande.

Nello specifico si assaggerà:
Bardolino ’19
Bardolino Chiaretto ’19
Bardolino Classico Brol Grande ’18
Bardolino Classico Brol Grande ’16
Bardolino Classico Brol Grande ’13 

La degustazione inizierà alle 19:00 presso la Sala Blu dell’Agenzia di Pollenzo.

Il costo della serata è di € 15.
Per i soci Slow Food, FISAR e gli studenti Unisg il costo è di € 10.
Per i soci de La Banca del Vino il costo è di € 5.

I posti sono limitati e per motivi organizzativi è obbligatoria la prenotazione.

Per info e prenotazioni:
tel. +39 0172 458418
mail: info@bancadelvino.it
www.bancadelvino.it

 

20 ottobre @ 19:00
19:00 — 20:30 (1h 30′)

Pollenzo

Did you like this? Share it!