Almondo: di padre in figlio

Il Roero di Almondo approda a la Banca del Vino di Pollenzo

Una delle aziende che più hanno contribuito a valorizzare il Roero e l’Arneis, il nome Almondo oggi è sinonimo di vini eleganti e precisi.

Negli ultimi anni le redini sono passate dal padre Domenico ai figli Stefano e Federico, che hanno dato vita a vari progetti con una linea chiara e innovativa, diventando un esempio del dinamismo e della vivacità che caratterizza la nuova generazione dei viticoltori roerini e italiani.

Nel corso della serata Giancarlo Gariglio, curatore di Slow Wine, dialogherà con Domenico, Stefano e Federico, degustando alcune annate delle due etichette simbolo della cantina.
Nello specifico si assaggerà:

Roero Arneis Bricco delle Ciliegie ’14
Roero Arneis Bricco delle Ciliegie ’16
Roero Arneis Bricco delle Ciliegie ’19
Roero Bric Valdiana ’08
Roero Bric Valdiana ’17



La degustazione inizierà alle 19:00 e si svolgerà all’aperto, sotto l’ampio porticato delle Tavole Accademiche, di fronte all’entrata della Banca del Vino.

Il costo della serata è di € 15,00.
Per i soci Slow Food, FISAR e gli studenti Unisg il costo è di € 10.
Per i soci de La Banca del Vino il costo è di € 5.

I posti sono limitati e per motivi organizzativi è obbligatoria la prenotazione.

Per info e prenotazioni:
tel. +39 0172 458418
mail: info@bancadelvino.it
www.bancadelvino.it

 

5 agosto @ 19:00
19:00 — 20:30 (1h 30′)

Pollenzo

Did you like this? Share it!